Case history: Giulio Barbieri racconta

L’iperconvergenza applicata all’industria: l’esperienza della Giulio Barbieri, che ha scelto DNA SERVIZI INFORMATICI come fornitore unico.

La Giulio Barbieri S.p.A. è attiva da oltre trent’anni nel settore delle strutture outdoor, con referenze che vanno dalla Sidney Opera House alle hospitality house dei Moto GP. Una produzione di questo livello richiede un’attenzione particolare alla qualità, aspetto a cui contribuisce anche un fornitore, il cui know-how viene applicato al prodotto, viene quindi girato di riflesso al prodotto e di conseguenza al cliente.

Come ci racconta in questo video Giulio Barbieri, fondatore e presidente dell’azienda, l’informatizzazione è fondamentale a tutti i livelli della progettazione e della produzione, e la valutazione dei fornitori deve essere una scelta oculata, soprattutto quando si parla di sicurezza informatica. Gruppi aziendali molto strutturati sono stati messi in crisi da hacker che hanno creato problemi sia sui dati che sulla loro gestione. La Giulio Barbieri ha deciso di affidare la propria sicurezza informatica ad un solo fornitore dando fiducia a DNA, potendo così contare su un punto di riferimento unico e affidabile.

Per soddisfare le esigenze di efficienza e disaster recovery, le macchine in iperconvergenza sono state installate nelle due diverse sedi della Giulio Barbieri, con due risultati: suddividere il carico di lavoro tra le due aree dell’azienda, e avere un backup di ogni macchina sull’altra, in modo da non intaccare mai l’operatività aziendale. Insieme agli ingegneri Sineto e grazie alla collaborazione delle maestranze della Giulio Barbieri siamo riusciti a raggiungere tempi di interruzione della produzione pari a zero.

Per qualsiasi informazione sulla cyber sicurezza e per ricevere assistenza per la tua azienda contattaci.

Un esperto di DNA Servizi informatici ti darà tutte le risposte che ti servono.

Articoli correlati